menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra: Muzio Papaveri, Stefania Signorini e Clemente Rossi

Da sinistra: Muzio Papaveri, Stefania Signorini e Clemente Rossi

Conerobus, informazioni in tempo reale con i nuovi display di ultima generazione

Inaugurazione a Falconara con il presidente Papaveri e il sindaco Stefania Signorini

ANCONA - Arrivano nelle principali fermate del servizio extraurbano di Ancona i display intelligenti con informazioni in tempo reale sugli orari e i minuti di attesa degli autobus. Un investimento strategico per Conerobus, che si inserisce nel percorso di innovazione intrapreso da tempo con l’obiettivo di continuare a progettare un trasporto pubblico sempre più efficiente ed accessibile.

Sono 23, tra Falconara, Marina di Montemarciano, Chiaravalle, Jesi, Osimo, Castefidardo, Recanati, Loreto e Offagna, le fermate dotate delle innovative paline, tutte caratterizzate da tecnologia e-ink, quella degli e-book, che permette il funzionamento con batteria a lunga durata. I pannelli di ultima generazione sono stati inaugurati oggi, a Falconara, dal presidente di Conerobus Muzio Papaveri e dal sindaco Stefania Signorini. «Siamo tra le prime aziende in Italia – ha affermato Papaveri – ad aver introdotto questi dispositivi a batteria e quindi completamente indipendenti dalla rete elettrica, molto utilizzati nel Nord Europa. L’operazione conferma la volontà di Conerobus di continuare ad evolversi per restare al passo con i tempi e di contribuire, attraverso soluzioni di mobilità all’avanguardia, a rendere più smart gli spostamenti dei cittadini».

«Apprezzo molto questo intervento di Conerobus per l’ammodernamento del sistema di trasporto – ha aggiunto il sindaco Stefania Signorini –. Si garantisce così un nuovo servizio ai cittadini che già utilizzano i mezzi pubblici e si offre uno strumento in più per incentivare la mobilità sostenibile». Le nuove paline non hanno bisogno di collegamento elettrico ed è possibile installarle ovunque senza necessità di lavori. Controllate da remoto e perfettamente visibili sotto la luce diretta del sole, svolgono anche l’importante funzione di abbattere le difficoltà legate alle reti territoriali a volte non cablate nei nodi più periferici. Ai dispositivi con teologia e – ink si aggiungeranno presto altri 27 display a led, che sostituiranno i pannelli cartacei presenti nelle pensiline di alcune linee urbane di Ancona.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Gf Vip, Andrea Zenga eliminato dalla casa: «Mi hanno massacrato»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento