La pompa si sgancia e lo colpisce al volto, dipendente della Conerobus in gravi condizioni

Sul posto 118, Croce Rossa, vigili del fuoco e polizia

foto di repertorio

Grave infortunio sul lavoro questa mattina nella sede della Conerobus. Un dipendente è rimasto seriamente ferito durante la fase di rifornimento di un furgoncino di proprietà dell'azienda di trasporti.

L’uomo, un 55enne anconetano, è stato trasportato in codice rosso al pronto soccorso di Torrette ma non è in pericolo di vita. Ha riportato un brutto trauma facciale per via dell’impatto con l’adattatore dell’augello di una pompa di metano che si sarebbe sganciato all’improvviso. Il pezzo di metallo, grosso come una mano, l’ha raggiunto direttamente al volto, rompendogli il setto nasale e provocando altre fratture. 

Immediatamente sono scattati i soccorsi. Sul posto sono intervenuti il 118 con l’automedica e un’ambulanza della Croce Rossa, i vigili del fuoco e una pattuglia della polizia che sta indagando sulla ricostruzione e sulle cause dell’incidente, accaduto attorno alle 8,30. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

  • Esce dal reparto di ortopedia e finisce direttamente al Pronto Soccorso

  • Le Marche dicono no al 5G, approvata la mozione dei Verdi: «Rischi per l'uomo»

Torna su
AnconaToday è in caricamento