Cronaca

Candia: sorpresi nel casolare con un kg di marijuana, due condanne

Venerdì si è tenuta l'udienza gip in cui uno dei tre è stato rinviato per il giudizio immediato. Gli altri due hanno scelto il rito abbreviato e sono stati condannati complessivamente a 9 anni per spaccio di droga

Inseguiti dal Piano fino a Candia, furono scoperti lo scorso ottobre con 86 grammi di cocaina e 1 chilo di marijuana nascosta nascosta in un casale delle 2014-07-11 17.38.41-2 campagne sud di Ancona. Tutti e tre giovani anconetani insospettabili e figli di buona famiglia. Gli agenti della squadra mobile di Ancona, guidati dal capo Giorgio Di Munno, li denunciarono per spaccio di sostanze stupefacenti. E venerdì è arrivata la sentenza del gip. Il primo giovane di 28 anni di Ancona difeso dall’avvocato Andrea Bordoni (in foto) è stato condannato a 4 anni e 8 mesi con rito abbreviato. Il secondo 28enne, invece, è stato condannato a 4 anni e 4 mesi con rito abbreviato mentre il più giovane di loro, di 19 anni, difeso dall’avvocato Andrea Natalini, è invece stato rimandato a giudizio immediato e si presenterà di fronte al giudice monocratico il prossimo 16 luglio. 

L’operazione della polizia scattò lo scorso 19 ottobre, quando una pattuglia della mobile aveva notato il terzetto aggirarsi per le vie del Piano con fare sospetto. I tre erano già nel mirino della polizia e così gli agenti in borghese hanno deciso di piazzarsi alle loro costole fino a Candia dove è scattato il blitz. In macchina fu trovata la cocaina. Ma gli uomini della mobile decisero di controllare anche un casolare che sapevano essere di proprietà della famiglia di uno dei tre. E’ lì che hanno trovato anche l’erba. 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Candia: sorpresi nel casolare con un kg di marijuana, due condanne

AnconaToday è in caricamento