rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca

Socialmente pericoloso e condannato per droga: via dall'Italia

Continua la quotidiana attività della Questura di Ancona diretta a garantire la sicurezza dei cittadini: due persone condannate sono state allontanate dal Paese

Condannato per reati legati agli stupefacenti e già gravato da una misura di espulsione emessa dall'Autorità Giudiziaria per accertata pericolosità sociale: la polizia di Ancona ha eseguito, su ordine del questore Cesare Capocasa, l'accompagnamento presso il Cpr di Bari di un cittadino di origine nigeriana già condannato e gravato da precedenti penali. 

L'uomo è stato prelevato dal carcere di Montacuto e, nonostante le numerose resistenze per evitare la procedura di rimpatrio, è stato messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione della Questura per gli accertamenti del caso e per la redazione degli atti propedeutici all’esecuzione dell’espulsione. Infine, è stato accompagnato presso il centro in attesa di rimpatrio. Ma non è tutto. Il personale della questura di Ancona ha eseguito l’accompagnamento a Roma Fiumicino, in esecuzione di un provvedimento di espulsione giudiziaria, disposta sempre per accertata pericolosità sociale, di un cittadino di origine albanese, con numerosi precedenti penali, detenuto presso il carcere di Montacuto. Il cittadino albanese è stato prelevato dopo la scarcerazione e, dopo essere stato accompagnato in frontiera, è stato scortato in Albania da personale del locale Ufficio Immigrazione, con competenza tecnica in materia di scorte internazionali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Socialmente pericoloso e condannato per droga: via dall'Italia

AnconaToday è in caricamento