Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Senigallia

Clandestino e condannato torna in Italia ma al suo arrivo trova la polizia

Era ricercato dalla polizia di Senigallia che quando ha avuto la certezza del suo arrivo all'aeroporto di Bologna ha subito allertato i colleghi della PolAria

Qui in Italia c'era stato da clandestino ed era stato condannato a 9 mesi di reclusione perché trovato in possesso di merce contraffatta. Si tratta di un senegalese di 50 anni con svariati alias e che era stato in passato preso, denunciato dalla polizia di Senigallia e condannato successivamente dal Tribunale di Ancona. Al momento di eseguire la pena, però, si era reso irreperibile. Gli agenti del Commissariato senigalliese non hanno mai smesso di cercarlo e quando hanno avuto la contezza che sarebbe tornato in Italia hanno fatto scattare la trappola.

Nonostante l'uomo avesse usato per il viaggio aereo fino a Bologna un altro nome rispetto a quello con il quale era stato condannato, i poliziotti della Spiaggia di Velluto hanno allertato i colleghi della Polizia di frontiera dell'aeroporto Marconi. Appena il 50enne è sceso è stato arrestato e, al termine delle formalità di rito, portato in carcere nel capoluogo emiliano dove sconterà la pena. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clandestino e condannato torna in Italia ma al suo arrivo trova la polizia

AnconaToday è in caricamento