rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca

Condannato per droga, conduce una vita da nababbo ma i conti non tornano e i finanzieri gli sequestrano 300mila euro di immobili

La guardia di finanza di Ancona ha confiscato ad un uomo di origini campane due immobili. Le indagini sono state svolte dal Gico

ANCONA - Condannato a sette anni e quattro mesi di reclusione per il reato di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti: la guardia di finanza di Ancona ha confiscato ad un uomo di origini campane due immobili del valore complessivo di circa 300mila euro nelle province di Fermo e Napoli. 

La misura cautelare è stata richiesta dalla Procura Generale della Repubblica di Catania dopo le indagini patrimoniali svolte dai finanzieri del Gico del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Ancona che, grazie alla analitica analisi di ogni singola transazione economica e finanziaria effettuata dall'uomo e dal suo nucleo familiare, hanno permesso di scoprire l’esistenza di disponibilità economiche e patrimoniali decisamente sproporzionate rispetto ai redditi dichiarati, presumibilmente frutto dei reati per i quali lo stesso è stato condannato, individuando quindi i presupposti per richiedere e ottenere il citato provvedimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato per droga, conduce una vita da nababbo ma i conti non tornano e i finanzieri gli sequestrano 300mila euro di immobili

AnconaToday è in caricamento