Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Jesi, abusava del figlio della coppia di amici: condannato

Approfittava di quegli istanti in cui restava solo con il figlio di una coppia di amici per allungare le mani su di lui che, al tempo, aveva solo 9 anni. Martedì l'uomo è stato condannato tramite il rito abbreviato

Approfittava di quegli istanti in cui restava solo con il figlio di una coppia di amici per allungare le mani su di lui che, al tempo, aveva solo 9 anni. Stamattina (3 marzo) l’orco è stato condannato dal gup a 3 anni e 6 mesi tramite il rito abbreviato. Dovrà inoltre pagare una provvisionale di 10mila euro alla vittima. I fatti risalgono al 2011, quando il pedofilo avrebbe frequentato la famiglia del ragazzino che si trovava a Jesi città. Secondo l’accusa, i genitori della vittima erano sempre in casa, indaffarati a preparare la cena o sistemare alcune cose lasciate in sospeso. Non avrebbero mai immaginato che lì, a pochi passi, i loro bambino fosse vittima di atti libidinosi.

Entrava nella stanza del ragazzino e, con la scusa di giocare con lui, non avrebbe soltanto allungato le mani, ma anche portato il bimbo a compiere dei veri atti sessuali. Abusi protratti per mesi, mentre la vittima si chiudeva sempre di più nel silenzio della vergogna. Alla fine quel peso ha rotto il silenzio, portando il ragazzo a confessare tutto ai genitori, che hanno subito denunciato tutto alle forze dell'ordine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi, abusava del figlio della coppia di amici: condannato

AnconaToday è in caricamento