Cronaca

Molestie sul treno, condannato un 34enne. La ragazza: "Denunciare sempre"

«La conclusione di questa vicenda è che bisogna denunciare sempre». E' il commento della ragazza vittima del maniaco, che ha parlato subito dopo la sentenza che ha visto condannato un 34enne per violenza sessuale

Palpeggia nelle parti intime un’addetta alle pulizie del treno. Condannato ad 1 anno e 4 mesi un italiano di 34 anni per violenza sessuale, a cui si deve aggiungere una multa di 5mila euro come risarcimento alla vittima costituita parte civile. E proprio la parte lesa, una falconarese di 32 anni, ieri ha testimoniato di fronte alle toghe anconetane, raccontando tutto d’un fiato quel giorno in cui il maniaco avrebbe importunato non solo lei, ma anche altre donne che viaggiavano sul treno Civitanova Marche - Ancona - Pesaro del 5 luglio 2012. Ma quel giorno solo la falconarese ha avuto il coraggio di denunciare la vicenda alla polizia ferroviaria dorica. E ieri, poco dopo la lettura del dispositivo, ha commentato: «La conclusione di questa vicenda è che bisogna denunciare sempre. Sono sicura che qualche altra ragazza, invece di reagire, si sarà pure data la colpa per essersi era vestita troppo succinta».

I FATTI. Secondo le accuse, l’uomo quel giorno si sarebbe messo in un posto vicino al corridoio proprio per allungare le mani sulle donne che gli capitavano a tiro. Quando è passata la 32enne che stava pulendo i vagoni di sua competenza, ha tentato di toccarla ma lei si è accorta e si è spostata per tempo, intimandogli di non provarci una seconda volta. A quel punto la ragazza si è diretta dal capo treno per avvisarlo di quanto successo. La giovane non ha fatto in tempo a tornare che ha subito assistito ad un’altra scena: l’uomo ha platealmente palpato tra le cosce ad una ragazza vestita con un pantalone nero  aderente, mentre gli passava a fianco. Nel frattempo il treno era arrivato ad Ancona e i passeggeri erano saliti sul cambio per arrivare a Pesaro. E’ stato sul secondo treno che l’imputato è tornato alla carica della falconarese, palpandola da dietro. Un fatto che ha mandato su tutte le furie la ragazza che ha chiamato la polizia, denunciando tutto quello che aveva visto e subito fino a quel momento. Poi l'uomo ha inveito contro la ragazza, insultandola pesantemente. Ma nel frattempo gli agenti erano già su di lui per fermarlo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie sul treno, condannato un 34enne. La ragazza: "Denunciare sempre"

AnconaToday è in caricamento