rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Fabriano: operavano la bocca dei pazienti, ma non erano dentisti

Il tribunale dorico ha condannato due odontotecnici che, in assenza del medico odontoiatra, si sarebbero improvvisati dentisti senza avere le dovute qualifiche

Condannati a 2 mesi e 20 giorni (con pena sospesa) due odontotecnici colpevoli di aver esercitato abusivamente la professione medica senza titolo. Dopo la denuncia del 2011, è finito sotto la lente della procura uno studio dentistico del fabrianese, dove due odontotecnici (quindi non medici dentisti), nelle giornate in cui non vi era il direttore, avrebbero improvvisato la professione di dentista, mettendo "le mani in bocca" a pazienti per degli interventi che sarebbero consentiti soltanto a chi è in possesso del titolo di odontoiatra. Ieri è arrivata la sentenza del giudice monocratico penale, che ha deciso la condanna per i due tecnici di laboratorio. Sotto accusa c’era anche il direttore, che però è stato assolto perché la sua unica colpa era quella di essere stato assente alcuni giorni a settimana lasciando i pazienti soli con i due tecnici, ma la difesa ha dimostrato come l’uomo non avesse l’obbligo di lavorare fisicamente nel centro medico perché lì lavoravano diversi professionisti.

E’ invece andata male per i due tecnici. Secondo l’accusa agivano sui pazienti in modo non consentito, effettuando delle vere e proprie prestazioni dentistiche senza averne le competenze e i titoli.

Secondo la difesa i due tecnici invece non avrebbero mai varcato i limiti imposti dalla deontologia e dalla legge perché, anche a fronte dell’assenza del medico dentista principale, vi erano comunque sempre altri dentisti a lavorare nel centro. Una tesi che però non ha convinto il giudice.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabriano: operavano la bocca dei pazienti, ma non erano dentisti

AnconaToday è in caricamento