Cronaca

Ritardo nella consegna del set, "La stanza del figlio" di Nanni Moretti risarcisce Ancona

La Sacher Film condannata a risarcire con 15 mila euro i proprietari dei locali che ospitarono il set del film per il ritardo accumulato nello sgombero

La locandina del film di Nanni Moretti

A 10 anni dalla Palma d'oro al 54a edizione del Festival di Cannes e a 11 anni anni dalle riprese nella città di Ancona, "La Stanza del figlio"  di Nanni Moretti, incassa anche una condanna. La  Sacher Film è stata infatti condannata dalla Corte d Appello a risarcire con ben 15 mila euro i 3 commercialisti che avevano acquistato i locali in cui venne allestito il set.

La produzione avrebbe dovuto sgomberare i locali entro il 30 gennaio 2000 ma lo fece solo il 30 aprile, e per di più dopo un'ingiunzione di sfratto. A causare il ritardo  uno sciopero delle maestranze che lavorarono al film, oltre che  esigenze artistiche che fecero slittare lo sgombero dei locali. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritardo nella consegna del set, "La stanza del figlio" di Nanni Moretti risarcisce Ancona

AnconaToday è in caricamento