menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto dell'incidente

Foto dell'incidente

Uccise un operaio in autostrada, il camionista condannato ad 11 mesi

Il conducente del mezzo pesante, un 56enne di Monterado di Trecastelli, in provincia di Ancona, ha patteggiato ed è stato condannato alla pena di undici mesi (con la sospensione condizionale) per il reato di omicidio stradale

Condannato a 11 mesi il camionista che travolse in autostrada l'operaio stradale Paolo Palucci (foto in basso), che proprio oggi avrebbe compiuto 58 anni, causandone la morte. 

L'uomo il 31 luglio 2019 venne travolto da un articolato sull'autostrada A14, nel vastese, mentre stava lavorando per un cantiere. Il conducente del mezzo pesante, un 56enne di Monterado di Trecastelli, in provincia di Ancona, ha patteggiato ed è stato condannato alla pena di undici mesi (con la sospensione condizionale) per il reato di omicidio stradale, gli è stata comminata anche la sanzione accessoria della sospensione della patente per sei mesi. Come ricostruito dagli agenti della Polstrada di Vasto, intervenuti per i rilievi, Palucci e altri due colleghi, dipendenti della società 3S Safety, si erano fermati in corsia di emergenza con un autocarro Daily Iveco, erano scesi e stavano scaricando il materiale per la segnaletica di un cantiere stradale che doveva essere aperto in serata. Fu in quel momento che sopraggiunse il conducente dell’autoarticolato che procedeva in direzione nord, a una velocità di 90 km/h. Alla vista degli operai l’autotrasportatore aveva frenato bruscamente lasciando sull’asfalto una traccia gommosa di 32 metri, ma urtò la parte posteriore destra del rimorchio il Daily e successivamente investì anche la vittima, che si trovava accanto al furgone. Trasportato in elisoccorso, in condizioni disperate, all’ospedale di Teramo, Palucci sarebbe spirato sei ore dopo.

La Procura di Vasto aveva quindi aperto un procedimento penale per il reato di omicidio stradale iscrivendo nel registro degli indagati il camionista e i familiari della vittima si erano affidati a Studio3A che ha presentato una richiesta di risarcimento alla compagnia assicuratrice del mezzo pesante.  PAOLO PALUCCI-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento