Malore alla prova fisica per vigili, soccorso dall'ambulanza

Tre prove al Roccheggiani per 18 aspiranti agenti ma uno dei candidati si sente male durante la corsa di resistenza. Nessun presidio sanitario, il soccorso arriva con il 118

Che si trattasse di un concorso da iron man si sapeva da tempo. Almeno nelle ironie da bar nel commentare, ritenendole troppo dure, le prove di idoneità fisica del concorso comunale per tre posti da agenti della Polizia Municipale. Ieri (mercoledì 18 ottobre) allo stadio Roccheggiani c'è stata la conferma alle battute con un dei candidati colto da malore durenta la corsa di resistenza. I circa 18 partecipanti – sopravvissuti tra 179 candidati iniziali dopo i test scritti – si sono ritrovati ieri mattina davanti alla commissione esaminatrice sulla pista di atletica.

Le prove? Mille metri di corsa da fare 4'05”, superare i 105 centimetri nel salto in alto e cinque sollevamenti alla sbarra continuativi 2 minuti. Per i maschi. Le femmine, stesse prove con qualche secondo in più o centimetri in meno. Uno dei candidati durante la corsa si è fermato chiedendo aiuto. Nulla di grave, per fortuna ma non essendoci un presidio sanitario sul posto è stato necessario allertare il 118 che ha inviato allo stadio un'ambulanza della Croce Gialla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento