rotate-mobile
Cronaca Falconara Marittima

Falconara, il Comune vuole vendere il “Kontatto” di via Poje: è scontro

Il pericolo è che i locali delle ex scuole di via Poje, da dieci anni ormai sede del Centro sociale autogestito "Kontatto", vengano dati all'asta dal Comune di Falconara. C'è anche la data: il 28 marzo

Sono  pronti a resistere gli attivisti dello storico Centro sociale autogestito “Kontatto” di Falconara: “Il Kontatto non si tocca, lo difenderemo con la lotta”. Il pericolo è che i locali delle ex scuole di via Poje, da dieci anni ormai sede del Csa, vengano dati all’asta dal Comune di Falconara. C’è anche la data: il 28 marzo.

La giunta Brandoni, per bocca dell’assessore Matteo Astolfi, mette i puntini sulle i: l’impegno a non vendere da parte del Comune era subordinato alle necessità economiche del municipio e comunque non esiste nessun “contratto di locazione o comodato”. Insomma per il Comune sono squatter e se ne devono andare.

Il timore è che si faccia tanto rumore per nulla, considerati anche gli esiti disastrosi dell’asta pubblica con la quale il Comune di Ancona aveva cercato di fare cassa, vendendo non una ma ben cinque ex scuole (nonché l’edificio ospitante la Corte d’Apello). Risultato: all’apertura delle buste era arrivata solo un’offerta.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara, il Comune vuole vendere il “Kontatto” di via Poje: è scontro

AnconaToday è in caricamento