Cronaca

Falconara: occhio ai finti rilevatori, quelli veri hanno "il bollino"

A seguito delle segnalazioni di alcuni cittadini circa la presenza di persone che si presenterebbero alle porte delle abitazioni a vario titolo, il Comune di Falconara ha diffuso delle precisazioni

Avevamo riportato ieri la brutta avventura, fortunatamente a lieto fine, accorsa ad Osimo alla pensionata che era riuscita a mettere in fuga i ladri, travestiti da addetti Enel: a quanto pare non è infrequente che sconosciuti molesti si presentino alla porta a vario titolo.
Infatti, a seguito delle segnalazioni di alcuni cittadini, in particolare anziani, raccolte dagli uffici comunali e dal Comando di polizia municipale circa  la presenza di persone che si presenterebbero alle porte delle abitazioni a vario titolo per interviste o per fornire informazioni, il vicesindaco di Falconara Clemente Rossi ha ritenuto di precisare che “sono autorizzati dal Comune a svolgere questo tipo di servizio solo ed esclusivamente i rilevatori per il Censimento 2011 Istat. Tale pratica andrà avanti fino al 31 gennaio.”

I rilevatori autorizzati sono provvisti di un tesserino di riconoscimento (con tanto di foto) in cui sono riportati i dati anagrafici della persona autorizzata. Tali tesserini sono dotati inoltre di un ologramma antisofisticazione (per intenderci, sono dotati di un bollino argentato simile alle fascette argentate delle banconote) e in caso di dubbi o incertezze si consiglia di verificare i nominativi telefonando ai numeri dell’ufficio anagrafe 071.9177622 o 071.9177620 e/o al Comando dei vigili. Sarà sufficiente chiedere il nominativo o il codice del rilevatore assegnato alla sezione di riferimento per dissipare eventuali perplessità.

In caso la visita venga effettuata al di fuori dell’orario di ufficio è possibile chiedere ai rilevatori di ripassare il giorno seguente per avere il tempo di verificarne l’autorizzazione.
Per quanto riguarda invece altre attività, riconducibili ad altri enti, istituti e servizi (ad esempio Inps, Inail, patronati e società varie) “si precisa che il Comune non ha dato alcuna ulteriore autorizzazione e si consiglia di non aprire a sconosciuti, specialmente se si è soli in casa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara: occhio ai finti rilevatori, quelli veri hanno "il bollino"

AnconaToday è in caricamento