Cronaca

Fabriano, il Comune dedica una via a “Fratel Mario” Salvatori

La targa verrà scoperta dal sindaco sabato 19 novembre alle 11. Il religioso, sacerdote ed educatore, fu direttore del Collegio Gentile e punto di riferimento nello sport per i giovani

Sabato prossimo 19 novembre, alle ore 11.00, il sindaco di Fabriano Roberto Sorci scoprirà una targa che intitolerà una nuova via a Fratel Mario Salvatori, sacerdote ed educatore, negli anni sessanta direttore del Collegio Gentile.

Il Comune motiva così questa scelta: “Fratel Mario è stato un autentico leader, un uomo e sacerdote carismatico, completamente dedito alla missione di prete ed educatore dei giovani che, all’epoca, frequentavano il Collegio Gentile, sia perché in esso risiedevano per motivi di studio, sia perché lo frequentavano per giocare o ritrovarsi con gli amici. Salvatori, attraverso lo sport, è stato un forte propugnatore dei più solidi principi cristiani.

Fratel Mario, come lo chiamavano tutti, era un esponente della congregazione di Nostra Signora della Misericordia, fondata nell’800 da Vittore Scheppers, fiammingo, proveniente da una ricca famiglia, che abbandonò tutto per dedicarsi al sostegno dei diseredati soprattutto attraverso la loro educazione alla conoscenza”.

Il religioso è stato anche il fondatore della Fortitudo Calcio dalla cui costola poi, a metà degli anni settanta, è nata anche la sezione Pattinaggio.

La via che verrà a lui dedicata si trova nella nuova zona relativa alla lottizzazione “Santa Croce due”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabriano, il Comune dedica una via a “Fratel Mario” Salvatori

AnconaToday è in caricamento