Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Porto

Si spostano dal comune di residenza, volevano fare l'aperitivo al porto: multati

Non era la prima volta che in quel locale si verificano casi di infrazione delle normative anti Covid-19 così il questore ha disposto una chiusura di 7 giorni

Foto di repertorio

Sabato sera il personale specializzato della divisione Pasi (polizia amministrativa), in servizio all’interno dell’area portuale di Ancona, ha controllato tutti i locali della zona, identificando diversi giovani che si trovavano all’esterno dei bar in attesa di consumare l’aperitivo.

Nel locale c'erano alcuni giovani provenienti, senza giustificato motivo, da comuni diversi da Ancona, e per questo sono stati multati. Dagli accertamenti effettuati in ufficio, i poliziotti hanno scoperto che l’esercizio commerciale aveva ospitato in passato clienti provenienti da comuni limitrofi al capoluogo dorico, contribuendo alla formazione di assembramenti anche nei fine settimana. Nel corso di un altro controllo amministrativo, un cliente dello stesso esercizio era stato trovato senza mascherina, incurante dell’obbligo previsto dalla legge e dai Dpcm. Tra l'altro la polizia fa sapere che, al momento del controllo, l'uomo avrebbe avuto un atteggiamento oltraggioso nei confronti dei poliziotti che gli avevano contestato l’infrazione. Sempre nello stesso locale, in un’altra occasione, era intervenuta la polizia di frontiera perché era stata segnalata una lite fra gli avventori.

Per il complesso delle attività eseguite, il questore di Ancona questa mattina ha disposto la chiusura del locale per sette giorni. Il provvedimento è stato notificato dai poliziotti al titolare dell’esercizio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si spostano dal comune di residenza, volevano fare l'aperitivo al porto: multati

AnconaToday è in caricamento