menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lavori sull'asse Nord-Sud

Lavori sull'asse Nord-Sud

Asse Nord-Sud rischioso per le 2 ruote, il Comune lo chiude: scoppia la protesta

Sul social network Facebook é già scoppiata la protesta degli anconetani che, commentando su una pagina dedicata, già prevedono una città paralizzata per una scelta definita dagli stessi critici "esagerata" e che penalizzerebbe troppo i ciclomotori

Il Comune chiude l’asse Nord-Sud ai motocicli. Il motivo? Troppo pericoloso per le due ruote. Sul banco degli imputati non solo l’asfalto ma anche i giunti. E’ ciò che si legge tra le conclusioni di un complesso studio effettuato dall’Ufficio Lavori Pubblici del Comune di Ancona, che pochi giorni fa ha girato il tutto all’assessore alla sicurezza Stefano Foresi, il quale ha portato in sede di Giunta l’idea di chiudere l’asse. idea accettata dall’amministrazione per non incorrere in alcun rischio. «Anche se é stata una decisione sofferta - ha spiegato l’assessore Foresi - sono certo valga di più la sicurezza delle persone che percorrono la strada. Sicuramente conta più la sicurezza che il disagio di fare un giro più lungo per arrivare o uscire dal centro città». Ma quando chiuderanno definitivamente le 4 corsie della direttissima? «Appena saranno pronti per essere scoperti tutti i segnali» ha ribadito Foresi, prevedendo che ciò possa già avvenire domani (venerdì 26) o più probabilmente sabato. Una volta chiuso l’asse entreranno in gioco le ditte incaricate di effettuare i lavoro. In prima linea c’è la ditta che ha vinto l’appalto 10 giorni fa per rifare gli 80 giunti per la cifra di 450mila euro. Poi ci sarà un appalto per le barriere e uno per le zone più deteriorate. 

LA PROTESTA. La notizia, che l’amministrazione avrebbe comunicato a breve, è trapelata. E su Facebook si è creato il tam tam dei commenti da parte degli anconetani che già prevedono una città paralizzata per una scelta definita dagli stessi critici “esagerata” e che penalizzerebbe i ciclomotori. Sempre sul social network, in serata è nata anche una pagina di protesta che lancia l’appello per la protesta: “Martedì 30 Giugno ore 9.30 Aula del Consiglio Comunale - Palazzo degli Anziani. Protesta contro la chiusura dell'Asse nord-sud a ciclomotori e motocicli”. Il Moto Club di Ancona ha invece lanciato la raccolta firme che prenderà il via nel giorno del raduno a Candia

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Gf Vip, Andrea Zenga eliminato dalla casa: «Mi hanno massacrato»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento