Falconara, commissione sicurezza: in arrivo vademecum, operatore di strada e telecamere

Si è svolta oggi pomeriggio la commissione sicurezza alla quale sono state invitata espressamente le associazioni del volontariato iscritte all’albo comunale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Si è svolta oggi pomeriggio la commissione sicurezza alla quale sono state invitata espressamente le associazioni del volontariato iscritte all’albo comunale. Nel corso della riunione è stato affronto in maniera concreta il tema della sicurezza urbana. Essa abbraccia diversi aspetti da quelli più strettamente di ordine pubblico alla cura e approfondimento del disagio sociale, in particolare giovanile, alla necessità di qualificare l’assistenza pur in periodi di grandi difficoltà finanziarie, all’arredo urbano e alle realizzazioni quanto mai attese dalla popolazione quali il potenziamento dell’illuminazione, la videosorveglianza.

Nell’ambito della discussione il presidente Romolo Cipolletti ha proposto di lavorare intorno ad un progetto di vademecum comportamentale che sia di orientamento e di consiglio nei riguardi dei cittadini in particolare i più anziani e categorie più deboli da presentare alla prossima commissione.

Inoltre, verrà costituito un gruppo di lavoro, d’intesa con i servizi sociali e l’assessore di riferimento, per ipotizzare un operatore di strada che faccia da collegamento tra l’amministrazione e le situazioni più delicate e urgenti che possono essere presenti nel territorio comunale.

Infine come ha illustrato il vicesindaco con delega alla sicurezza Clemente Rossi è imminente la realizzazione di impianti di videosorveglianza come primo momento operativo, per realizzare un più grande e complessivo progetto per la città.

La riunione si è rivelata costruttiva con contributi delle opposizioni e delle associazioni presenti che hanno accolto favorevolmente le proposte avanzate.

L’appuntamento è per la prossima commissione, integrata da quella ai servizi sociali, per proporre il vademecum stesso e il confronto con la consulta consiliare del volontariato onde avere da essa i necessari e preziosi contributi.

Torna su
AnconaToday è in caricamento