menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
un posto di blocco dei carabinieri

un posto di blocco dei carabinieri

Droga nelle mutande, commerciante fermato al casello e denunciato

I carabinieri di Osimo lo hanno fermato all'uscita Loreto - Porto Recanati. Nel bagagliaio aveva una confezione di bicarbonato e coltelli in acciaio. Alcol, due patenti ritirate

Cocaina ed eroina nascoste nelle mutande. Droga che è venuta fuori al termine della perquisizione di un commerciante jesino di 33 anni, fermato dai carabinieri del Norm di Osimo in uscita al casello A14 di Loreto – Porto Recanati. L'uomo, a bordo di una Ford Focus, proveniva da Civitanova. Al normale controllo è apparso parecchio nervoso e così i militari hanno voluto approfondire. Oltre alla droga, una modica quantità (mezzo grammo di cocaina e 2,5 grammi di eroina), i carabinieri hanno trovato nel bagagliaio dell'auto anche una confezione di bicarbonato e due coltelli in acciaio, verosimilmente, utilizzati per il taglio della droga. L'uomo è stato denunciato a piede libero. 

La lunga giornata dei militari osimani, agli ordini del capitano Raffaele Conforti, non si è fermato qui. In tutta la Valmusone sono stati controllati 50 veicoli, 55 persone ed elevate 8 multe per varie infrazioni al codice della strada. Chi senza cinta, chi senza assicurazione, chi con il telefono mentre guidavano, chi per superamento dei limiti di velocità. In un paio di occasioni gli automobilisti ci hanno rimesso la patente: un 21enne di Recanati fermato a bordo di una Jaguar X-Type con un tasso alcolemico di 0,96 e un 40enne di Loreto alla guida di una Polo fermato con 0,94.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rione Pinocchio, perché si chiama così? (La statua non c’entra)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento