Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Collemarino

Collemarino, i cittadini si mobilitano per dire "no alla mega antenna"

Il coordinatore: "Chiediamo un incontro con Sindaco e assessori, perché non ci ha interpellato nessuno fino ad oggi". Nel frattempo le firme raccolte sono almeno 200 e le iniziative da mettere in campo "sono solo all'inizio"

No ad un’antenna per la telefonia mobile al centro della rotatoria di ingresso a Collemarino. Questa la motivazione che ieri, nei pressi di quella rotatoria, ha portato alcuni residenti della periferia nord della città a riunirsi, per dare vita ad un comitato cittadino anti-installazione. La protesta è scaturita dopo la notizia che il Comune aveva dato il nulla osta ad una nota compagnia telefonica per l’installazione di un’antenna alta circa 30 metri. I cittadini ora sono pronti a fare le barricate. Il motivo? Hanno paura che le onde emesse dall’installazione possano essere nocive, soprattutto perché, indipendentemente dal rispetto dei limiti di legge, ci sono case molto vicine al sito in questione. In più si porrebbe una questione ambientale dato che l’antenna sorgerebbe proprio nel mezzo dell’area che, dalla statale, dà il “benvenuto” a chi svolta per Collemarino. Alla testa del comitato ci sono Massimiliano Lelli e Stefano Grati. Sono loro che fin da ieri hanno coordinato il via alla raccolta firme per chiedere l’immediata sospensione dei lavori. 

Sul banco degli imputati c’è anche l’amministrazione comunale, tacciata - secondo il comitato - di aver fatto "passare tutto sopra la testa dei cittadini". "Forse lo avevano reso noto ma senza chiedere nemmeno un parere ai cittadini - ha spiegato Lelli - Chiediamo un incontro con sindaco e assessori, perché non ci ha interpellato nessuno fino ad oggi". nel frattempo le firme raccolte sono almeno 200 e "le iniziative da mettere in campo sono solo all’inizio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collemarino, i cittadini si mobilitano per dire "no alla mega antenna"

AnconaToday è in caricamento