Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Castelfidardo

Finisce la frequentazione, lui la aggredisce e la minaccia con un coltello: 35enne in arresto

E' quando accaduto a Castelfidardo. Non era la prima volta che infastidiva la vittima. L'allarme lanciato dai vicini e l'arrivo immediato dei carabinieri ha scongiurato il peggio

Era ossessionato da quella conoscente con cui aveva avuto solo una breve frequentazione, poi subito interrotta. Così sabato 24 luglio è andato a Castelfidardo, a casa della vittima, una donna di 38 anni, e  armato di coltello l'ha bloccata per i capelli e l'ha minacciata con una lama di 19 centimetri. Per fortuna le urla di lei che uscivano dall'appartamento hanno fatto scattare l'allarme tra i vicini di casa che subito hanno chiamato il 112. Per lui è scattato l'arresto. 


Sul posto si sono precipitati i carabinieri della stazione del posto. Appena aperta la porta la 38enne si è precipitata giù dalle scale mentre l'uomo si è dato alla fuga verso l'interno della casa. I vigili del fuoco di Osimo hanno subito controllato il tetto. In realtà lui era sempre rimasto in casa. I militari, infatti, lo hanno ritrovato rannicchiato e ancora con il coltello a serramanico in mano, nascosto nel vano sotto il lavandino della cucina. Stando alle informazioni scaturite dalle prime indagini il 35enne di origini tunisine, residente a Porto Recanati ma senza fissa dimora, più volte in quei giorni si sarebbe appostato sotto casa della vittima, provando ad entrare ma senza riuscirci mai perchè scacciato via dalla donna.

I militari, quindi, lo hanno arrestato per violazione di domicilio, minaccia aggravata, violenza privata e porto illegale di armi. Nella mattinata odierna, l’Autorità Giudiziaria ha convalidato il provvedimento precautelare, disponendo di associare l’indagato alla Casa Circondariale di Montacuto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finisce la frequentazione, lui la aggredisce e la minaccia con un coltello: 35enne in arresto

AnconaToday è in caricamento