Girava con una lama di 23 centimetri per la Flaminia, è anche irregolare: arrestato

Non solo il poro abusivo d'armi perché l'uomo era anche già colpito da un provvedimento di carcerazione del Tribunale de L'Aquila

Il coltello sequestrato

Ieri mattina i poliziotti della Squadra Mobile di Ancona hanno fermato un tunisino di 52 anni, irregolare sul territorio italiano e senza fissa dimora. Gli agenti lo hanno intercettato mentre si spostava a piedi lungo via Flaminia nei pressi di un condominio e lo hanno fermato. Aveva un coltello completamente in acciaio di 23 centrimetri di lama. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non solo il poro abusivo d'armi perché l'uomo era anche già colpito da un provvedimento di carcerazione del Tribunale de L'Aquila e così i poliziotti lo hanno portato al carcere di Montacuto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, malore mentre si trova in acqua: muore un 69enne

  • Addio Tiziana, sconfitta da un male spietato: una vita dedicata al suo ristorante

  • Ladri scatenati, scappano con oro e Rolex: i residenti scendono in strada armati

  • Racconto-choc di una bimba in spiaggia: «Volevano rapirmi». Indagini in corso

  • Crolla una parte del controsoffitto dopo il temporale, la palestra chiude

  • CRN, consegnato al suo armatore il nuovo mega yacht da 62 metri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento