Cronaca Via Roma

Jesi: spari in via Roma, bersagliata l’auto di un giovane di 22 anni

C'è probabilmente una vendetta privata all'origine dei due colpi di fucile a pallettoni sparati giovedì sera attorno alle 20 e 30 a Jesi, in via Roma, contro l'Alfa Romeo di un cuoco di 22 anni

C’è probabilmente una vendetta privata all’origine dei due colpi di fucile a pallettoni sparati giovedì sera attorno alle 20 e 30 a Jesi, in via Roma, contro l’Alfa Romeo di un giovane di 22 anni. A riportare la notizia è il Messaggero.
I colpi sono stati esplosi quando il ragazzo, che lavora come cuoco in un ristorante di Senigallia, si trovava a casa con i genitori, due esplosioni inequivocabili che hanno scosso tutto il quartiere: quando il giovane è sceso in strada per vedere cos’era successo, si è accorto che il bersaglio era proprio la sua auto, colpita sulla parte posteriore, poco sopra il parafango.

Il giovane chef ha immediatamente allertato la polizia, che dato il passato specchiato del ragazzo – nessun precedente o episodio equivoco, che possano indurre a pensare a questioni legate alla criminalità – si è subito orientata verso l’ipotesi di una vendetta personale per futili motivi, risalente probabilmente a vecchi rancori.
Secondo la ricostruzione operata dagli inquirenti il “cecchino” si è recato sul posto con la sua auto, ha esploso i due colpi da un fucile di quelli usati per la caccia, e si è dato rapidamente alla fuga.
Nonostante – riporta sempre il quotidiano – il 22enne non sia stato particolarmente loquace con gli agenti, forse per il timore di ulteriori ritorsioni, gli agenti sarebbero vicini alla soluzione del caso e all’individuazione del colpevole.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi: spari in via Roma, bersagliata l’auto di un giovane di 22 anni

AnconaToday è in caricamento