Coldiretti Ancona, patto con il Soroptimist Club per il cibo di qualità e l'imprenditoria femminile

L'associazione degli agricoltori ha accompagnato le socie del club dorico in un tour tra le aziende in rosa che producono cibo di qualità

Il gruppo in visita a una delle aziende del progetto

Coldiretti Ancona e Soroptimist insieme per promuovere il cibo di qualità e l’imprenditoria femminile. Un progetto che coinvolgerà le aziende in rosa del territorio per organizzare incontri a livello locale ma anche nazionale che permetterà alle imprenditrici di far conoscere i loro prodotti e alle socie del Club di conoscere nuove realtà legate alla cultura del Km0, della sostenibilità ambientale e nell’etica della produzione. Il progetto si chiamerà CC, acronimo che sta per Coltura e Cultura. Questa mattina la presidente di Coldiretti Ancona, Maria Letizia Gardoni, e Francesca Gironi, delegata regionale di Donne Impresa Coldiretti hanno accompagnato le soroptimiste, guidate dalla presidente del club dorico, Anna Maria Perdon, in visita al birrificio Godog di Jesi dove Laura Nolfi dell’azienda agricola SeminaMenti produce la sua linea di birra alla canapa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Appuntamento pomeridiano a Osimo da Laura Gioacchini nel suo Cose dell’altro orto dove vengono coltivate varietà particolari di ortaggi, salvate dall’estinzione: un vero presidio di biodiversità. Nel progetto rientra anche l'agrichef Luana Rocchi con il suo agriturismo la Collina dei Cavalieri a Belvedere Ostrense. «L'incontro con il Soroptimist – spiega la presidente Gardoni - nasce dalla volontà di far conoscere e divulgare le buone esperienze agricole al femminile della provincia di Ancona e per far incrociare le nostre organizzazioni che tanto stanno rispettivamente costruendo per fortificare la figura della donna nel mondo economico e politico della nostra società. Un impegno necessario sul fronte del riconoscimento dei diritti e dei ruoli dell'universo femminile». Per la Gironi «si tratta di un'ottima opportunità per mettere in luce i progetti e i valori veicolati dalle nostre imprenditrici in ambito economico, sociale e di genere. Abbiamo accolto con grande favore questa iniziativa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

  • Accoltellato in strada mentre cammina, i carabinieri danno la caccia a 2 uomini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento