Coldiretti Impresapesca Marche, la marineria si invecchia: «Servono più fondi»

È amara la constatazione di Coldiretti Impresapesca regionale nel commentare i bandi, nell’ambito della Politica Comune della Pesca dell’Unione Europea

L’età media delle imbarcazioni della marineria marchigiana si avvicina ai 40 anni mentre quella dei suoi uomini, i pescatori, supera i 50. È una flotta “anziana” nei mezzi e nelle risorse umane quella marchigiana. È amara la constatazione di Coldiretti Impresapesca regionale nel commentare i bandi, nell’ambito della Politica Comune della Pesca dell’Unione Europea, pubblicati dalla Regione Marche con contributi del 50 e dell’80% per investimenti sull’ammodernamento delle imbarcazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con una dotazione complessiva di 690mila euro “ma a fronte di una platea di circa 840 imbarcazioni – fa notare Tonino Giardini, responsabile nazionale e Marche di Coldiretti Impresapesca – il che è davvero poca cosa mentre altre regioni, ad esempio l’Abruzzo, hanno aggiunto risorse per incentivare il ricambio generazionale”. Il pericolo è che senza una politica di rilancio e mantenimento, il futuro del settore sia segnato. Proprio in questi giorni di fermo biologico per le imbarcazioni della grande pesca del Nord delle Marche (Pesaro, Ancona e Civitanova mentre Porto San Giorgio e San Benedetto partiranno da Ferragosto), Coldiretti Impresapesca ha rilanciato l’allarme sull’invasione di pescato straniero in Italia con l’import passato in 30 anni dal 27 all’80%. “La pesca – prosegue Giardini – necessita di un intervento forte e strutturale. Il problema non è solo della Regione Marche, manca una strategia nazionale ed europea perché i fondi a disposizione sono ben poca cosa. La pesca deve poter contare su imbarcazioni sicure ed equipaggi giovani, pronti anche a ulteriori investimenti per il futuro, loro e del settore”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento