Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Coldiretti Marche, maltempo: nel 2014 pioggia aumentata del 49%

Dall'inizio del 2014 sono caduti 96 millimetri di pioggia al mese, il 49 per cento in più rispetto alla media storica. Giù i consumi ed a rischio mezzo milione di posti di lavoro

Dall’inizio del 2014 sono caduti 96 millimetri di pioggia al mese, il 49 per cento in più rispetto alla media storica. L’analisi viene dalla Coldiretti Marche sulla base dei dati del centro meteo dell’Assam relativi al primo semestre, con il maltempo che continua a impedire il decollo della stagione estiva, causando problemi anche alle attività di raccolta nei campi. Il mese più piovoso è stato quello di maggio, con una media più che raddoppiata rispetto al passato (ben 130 millimetri), seguito da marzo con 120 millimetri.

Ma il gap rispetto al passato è destinato quasi sicuramente ad allargarsi ulteriormente considerato che l’ultima rilevazione relativa al giorno 22 luglio ha visto raggiungere una punta di 700 millimetri di pioggia. La stagione piovosa ha fatto anche crollare i consumi di frutta e verdura alimentando una spirale negativa tra consumi e deflazione che sta compromettendo le imprese e la salute consumatori. Una situazione che, secondo un’analisi della Coldiretti nazionale, mette a rischio almeno mezzo milione di posti di lavoro sul territorio italiano. L’occupazione è, infatti, in pericolo per gli stagionali agricoli, ma anche per tutti quei profili professionali utilizzati dalle strutture turistiche come cuochi, camerieri, addetti all'accoglienza, all'informazione, ai servizi e all'assistenza alla clientela.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coldiretti Marche, maltempo: nel 2014 pioggia aumentata del 49%

AnconaToday è in caricamento