Cocaina nei pacchetti di caramelle imboscati: scena muta davanti al giudice, che lo libera

Il 20enne, difeso dall’avvocato anconetano Laura Versace, non ha risposto alle domande del giudice

Foto di repertorio

Spacciava cocaina, che nascondeva tra gli alberi delle campagne di Santa Maria Nuova. Con la sua auto si spostava all’interno di stradine di terra per arrivare in zone isolate dell’hinterland anconetano, dove nascondeva le palline di cocaina, ben chiuse dentro i pacchetti di caramelle che amava consumare. Un’informazione arrivata anche alle orecchie dei carabinieri di Osimo, che hanno iniziato a studiare i suoi movimenti, fino allo scorso fine settimana, quando lo hanno arrestato con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Ieri il 20enne, difeso dall’avvocato anconetano Laura Versace (foto in basso), non ha risposto alle domande del giudice in occasione della convalida dell’arresto. Tuttavia la toga dorica, Sonia Piermartini, ha accolto le istanze della difesa, concedendo al giovane la misura degli arresti domiciliari nella sua casa di Santa Maria Nuova dove vive con i genitori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Maxi parcheggio e luminarie: tutto pronto a Vallemiano, l’Eurospin apre i battenti 

Torna su
AnconaToday è in caricamento