Coal dona 350mila euro per la sanità marchigiana: «Insieme ce la faremo»

Il presidente della Cooperativa, Carlo Palmieri: «Vogliamo essere al fianco di tutto il personale sanitario che combatte in prima linea nei nostri ospedali»

Carlo Palmieri, presidente di Coal

COAL, la Cooperativa marchigiana attiva in 6 regioni (Marche, Abruzzo, Umbria, Lazio, Molise e Romagna oltre che a S.Marino) in oltre 250 Comuni, con oltre 300 punti vendita e 4 marchi (COAL, SIGMA, ECCOMI e D’ITALY) ha raccolto l’invito dei massimi rappresentati delle organizzazioni Regionali per sostenere le strutture sanitarie Marchigiane ed Abruzzesi in questo drammatico momento nel quale Covid-19 ha messo in ginocchio l’Italia intera.
Il Consiglio di Amministrazione della Cooperativa ha deliberato a favore delle due regioni un’importante donazione di oltre 350.000 euro. 

Il presidente di Coal, Carlo Palmieri, ha sottolineato come «è assolutamente naturale, per un’azienda che vive il proprio territorio come Coal, essere al fianco di chi in questi interminabili giorni combatte in prima linea nei nostri ospedali, e non solo, questa guerra: medici, infermieri e tutto il personale degli ospedali e delle associazioni ad essi collegate che a nome di tutta l’Azienda voglio ringraziare di cuore». La donazione che Coal non ha esitato a fare è volta a progetti concreti ed di vitale necessità: il progetto 100 della Regione Marche, volto a creare un polo ospedaliero con 100 posti letto di terapia intensiva e per la Regione Abruzzo con il finanziamento per l’acquisto di materiale di alta protezione per il personale sanitario.

«Da parte nostra - sottolinea sempre Palmieri - stiamo facendo e continueremo a fare la nostra parte, impegnandoci con tutti i nostri ammirevoli dipendenti, gli imprenditori, titolari dei punti vendita ed i loro preziosi collaboratori per assicurare con continuità i prodotti alimentari a tutela di tutte le famiglie in tutti i Comuni in cui operiamo. Il nostro “Territorio” e la nostra “Gente” sono forti ed uniti - conclude Palmieri - e sono certo che insieme usciremo quanto prima da questa terribile situazione». 

ATTIVATE 17 TASK FORCE ANTI COVID NELLA REGIONE 

MA MANCANO I CAMICI: FALSA PARTENZA PER LE USCA 

DUE MILIONI DI MASCHERINE PER LE AZIENDE 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento