rotate-mobile
Cronaca

L'indagine CNA , il 76% delle micro imprese anconetane registra cali di fatturato

La CNA di Ancona ha elaborato i dati riguardanti i fatturati di un campione di imprese del territorio anconetano dal 2018 al 2020

La CNA di Ancona ha elaborato i dati riguardanti i fatturati di un campione di imprese del territorio anconetano dal 2018 al 2020. Il campione selezionato conta 174 imprese che hanno almeno 3 anni di attività, appartenenti alle micro e piccole imprese. 22 di loro hanno contabilità ordinarie, 22 sono professionisti e 130 semplificate. Il campione non è rappresentativo della popolazione di imprese presenti nel comune. 

I dati 

I dati hanno evidenziato, come era ipotizzabile, un crollo dei fatturati. Nel 2018 il totale del fatturato del campione di 174 imprese era pari a 16.507.321 con una media di 94.943,73988; la metà di queste imprese fatturava meno di 40.979,5 (valore mediano). Nel 2019 il fatturato totale era cresciuto fino a raggiungere i 17.829.795 e la media del fatturato si attestava a 102.572,0867 mentre la metà delle imprese registravano fatturati non superiori a 42.117. Come era logico ipotizzare, il 2020 ha fatto registrare un crollo dei fatturati che si è attestato a 15.739.931 con un calo del 11,72% rispetto all’anno precedente (scendendo addirittura al di sotto di quello registrato nel 2018) e una media fatturato di 90.552,55491. Inoltre, nel 2020, la metà delle imprese ha un fatturato minore di 35.587 euro (valore mediano), con un calo rispetto al valore mediano del 2019 pari al 15,50%. Questo sicuramente, secondo Andrea Cantori segretario della CNA di Ancona, è il primo dato preoccupante.

Il fatturato

Il secondo dato preoccupante, rispetto al 2019 è il numero di imprese che registrano un incremento di fatturato. Nel 2019 erano 81 su 174 le imprese che registravano un aumento di fatturato. Nel 2020 le imprese che registrano un aumento di fatturato, come prevedibile, sono solo 41 cioè poco più della metà delle imprese dell’anno precedente. Il 76% delle imprese del campione registra quindi una diminuzione di fatturati nel 2020 rispetto all’anno precedente. «Dalla precedente indagine della natimortalità avevamo potuto constatare che le imprese avevano retto il forte colpo inferto dalla crisi Covid – commenta Andrea Cantori, segretario della CNA di Ancona – L’indagine sul campione delle nostre imprese, seppur non rappresentativo, ci da un’indicazione sulla tendenza che era ampiamente prevedibile: i fatturati sono crollati. Le imprese nel 2020 quindi sono riuscite a sopravvivere, ma per le chiusure obbligatorie hanno visto i loro fatturati crollare nonostante una estate che ha permesso un margine di recupero – conclude Cantori – Il dato più preoccupante è anche il calo del valore mediano e la distanza con la media che indica un numero molto grande di imprese che hanno sofferto e un piccolo gruppo che invece ha ottenuti risultati discreti: ciò significa che questa crisi sta accentuando il divario tra imprese che si era creato anche prima della crisi».  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'indagine CNA , il 76% delle micro imprese anconetane registra cali di fatturato

AnconaToday è in caricamento