Una class action contro l'autovelox di Falconara, in prima linea anche l'Ugl

Il sindacato si mette a disposizione dei cittadini multati dal velox e mette a disposizione un indirizzo email

Anna Grasso

Sottoscritta una "class action" rivolta a tutti coloro che hanno pagato le sanzioni emesse dell’autovelox di Falconara, posizionato sulla Statale 16 in direzione Ancona l’estate scorsa e che, oltre ad aver fatto molto discutere, ha anche generato un fiume di ricorsi. In prima linea per sostenere le “vittime” del velox della discordia, anche l’Ugl polizia e funzioni locali che, anche alla luce delle recenti sentenze del giudice di Pace, si mette a disposizione con un indirizzo email: uglmarchefl@libero.it. 

«Indicando un recapito telefonico e il proprio nominativo, sarete ricontattati per avere le informazioni necessarie. spiega il segretario regionale Ugl Anna Grasso - Verranno inoltrati i moduli di adesione non appena tutti coloro che ad oggi ci hanno contattato telefonicamente, saranno informati degli aspetti salienti della class action. Sono tantissimi i cittadini che hanno chiesto di aderire all'iniziativa al di sopra di ogni aspettativa, indi per cui ringraziamo anticipatamente chi ha riposto in noi fiducia e speranza di giustizia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento