Movimenti sospetti nel palazzo, trovato un irregolare: espulso

I residenti allertano la polizia municipale. Gli agenti dopo lunghi appostamenti hanno intercettato un cinese sprovvisto di permesso di soggiorno

Il via vai da e verso quel portone era talmente frequente che a un certo punto i residenti delle case vicine hanno iniziato a sospettare qualche traffico losco. E così hanno allertato la Polizia Municipale. Ma al civico 38 di corso Carlo Alberto c'era "solo" un clandestino. L'uomo, un cinese, è stato trovato nell'abitazione in questione e alla richiesta di esibire i documenti è emerso che era clandestino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La squadra di polizia giudiziaria dei vigili anconetani lo ha quindi denunciato. Nei suoi confronti è stato emesso un decreto di espulsione che dovrà ottemperare entro sette giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento