Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Tragedia immigrazione: fuggono 10 dei richiedenti asilo

Sono in tutto 10 i cittadini afghani scampati alla tragedia di sabato che avevano chiesto asilo politico e sono fuggiti dalle strutture ospitanti. Nel frattempo si aggrava la posizione legale dei due autisti del pullman

Quattro clandestini sono fuggiti dall'Hotel Roma e Pace

Sono in tutto 10 i cittadini afghani scampati alla tragedia di sabato che avevano chiesto asilo politico e sono fuggiti dalle strutture ospitanti: i primi quattro si sono allontanati domenica dall’hotel del centro di Ancona “Roma&Pace”, nel quale avevano trascorso la prima notte, mentre altri sei sono scappati ieri dal centro di accoglienza di Arcevia. Fuggiti, probabilmente, per proseguire il viaggio verso il Nord Europa, loro probabile meta originaria.
In tutto, come riporta il Messaggero, sono rimasti solo tre cittadini stranieri - tutti in possesso dei requisiti per chiedere asilo politico - mentre un quarto, minorenne, è in custodia in una casa protetta del capoluogo.

Gli immigrati erano scampati ad un viaggio della morte: stipati all’interno del doppiofondo portabagagli di un pullman da turismo ungherese, parcheggiato nella pancia di un traghetto, avevano patito un caldo disumano – aggravato dalla vicinanza dei motori roventi della nave a pieno regime – per 16 ore, fino a che due di loro, di 27 anni, avevano perso la vita stroncati dal colpo di calore. Un terzo clandestino si trova attualmente a Torrette, in condizioni stabili ma sempre critiche.

Nel frattempo si aggrava la posizione legale dei due autisti del pullman, cittadini greci: secondo le testimonianze dei superstiti la coppia si sarebbe rifiutata, nonostante le richieste, di aprire il cunicolo ricavato tra i sedili e lo scompartimento bagagli. Domani i due autisti compariranno davanti al gip per l’udienza di convalida dell’arresto.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia immigrazione: fuggono 10 dei richiedenti asilo

AnconaToday è in caricamento