rotate-mobile
Cronaca

Civitanova, peschereccio affondato da onda anomala: 4 le vittime

Salgono a 4 il numero delle vittime del naufragio del motopesca pugliese "Sparviero", affondato giovedì al largo di Civitanova Marche. Un superstite ha raccontato che un'onda anomala avrebbe fatto rovesciare l'imbarcazione

CIVITANOVA MARCHE - Sarebbe stata un'onda anomala la causa del naufragio dello "Sparviero", il motopesca pugliese affondato giovedì al largo di Civitanova Marche.

A raccontarlo uno dei superstiti che ha affermato che l'onda avrebbe spostato il carico di circa 80 quintali di cozze tutto da un lato, facendo così rovesciare l'imbarcazione. Le indagini ora dovranno far capire se l'imbarcazione abbia rispettato o meno le istruzioni sulla stabilità delle barche, soprattutto dopo che la Capitaneria di porto di Ancona ha affermato che il carico non era rizzato e messo in sicurezza.

Per quanto riguarda gli uomini a bordo, non ci sono più speranze di ritrovare vivi Simion Vasile e Maroga Costeli, i due marittimi originari della Romania. I loro nomi si vanno ad aggiungere a quelli di Michele Fini e Giorgio Toma Viorel, facendo salire a 4 il numero delle vittime. Ancora in corso le ricerche dei corpi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Civitanova, peschereccio affondato da onda anomala: 4 le vittime

AnconaToday è in caricamento