Comune: cittadinanza italiana per la funzionaria Hilda Arteaga

"L'Italia è un paese meraviglioso che mi ha dato tanto - ha detto emozionata la signora Arteaga - e sono felice di essere una cittadina italiana a tutti gli effetti"

Hilda Arteaga con il sindaco Fiorello Gramillano

A Palazzo del Popolo questa mattina alla funzionaria comunale Hilda Arteaga, in forza allo sportello Immigrati, è stata assegnata  la cittadinanza italiana.

 Un lungo e commosso applauso ha fatto seguito alla formula del giuramento e al breve intervento della Arteaga che ha spiegato di avere lavorato con entusiasmo presso l’Amministrazione comunale e di svolgere ancora la sua opera come consulente presso la Cisl, la confederazione sindacale presso la quale ha prestato e continua a prestare  la sua opera in favore degli immigrati.

L’Italia è un paese meraviglioso che mi ha dato tanto - ha detto emozionata- e sono felice di essere una cittadina italiana a tutti gli effetti”.  Alla nuova  concittadina , da parte del sindaco Gramillano, le più sentite congratulazioni per il contributo dato all’accoglienza e all’integrazione degli immigrati e i più fervidi auguri per il futuro.  Per ottenere la cittadinanza italiana trascorrono non meno di 10 anni di residenza in Italia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento