Cronaca

Cittadella ostaggio del cinghiale, il parco può riaprire. L’animale se ne è andato da solo

Dopo 40 giorni il parco torna alla città. Tolta la trappola. Firmata l’ordinanza

ANCONA - Riaprirà oggi, all’ora di pranzo, salvo modifiche dell’ultimo minuto, il parco della Cittadella, rimasto chiuso per 40 giorni a causa di un cinghiale. Era il 12 maggio quando sono stati sbarrati gli ingressi. Ieri è stata tolta la gabbia che doveva intrappolarlo ma che l’animale ha evitato tutto il tempo. L’ungulato non sarebbe più nel parco, le foto trappole non lo hanno più ripreso da lunedì per questo il sindaco Daniele Silvetti ha dato indicazioni di riaprirlo. L’ordinanza, firmata dal dirigebte del verde Roberto Panariello, è pronta. Non sussistono più motivi di pericolo per tenere chiuso il parco. La sua apertura avverrà passate le 36 ore da quando non è stato più avvistato e scadono oggi a mezzogiorno. Vedremo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadella ostaggio del cinghiale, il parco può riaprire. L’animale se ne è andato da solo
AnconaToday è in caricamento