rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca Chiaravalle

Rivende le fedi rubate ma viene scoperto. La polizia trova anche 20 orologi falsi: stop licenza per il compro oro

Il titolare del negozio di preziosi era stato denunciato a maggio per ricettazione, commercio di prodotti con segni falsi e contraffazione

CHIARAVALLE - Il titolare del negozio di preziosi era stato denunciato a maggio per ricettazione, commercio di prodotti con segni falsi e contraffazione. Oggi è scatta la sospensione della licenza per 90 giorni per il "compro oro" di Chiaravalle. 

Le indagini erano scaturite dalla denuncia di furto di due fedi d’oro, sporta da un uomo nei confronti di suo figlio, accusato di aver sottratto i monili alla famiglia e di averli venduti a un compro oro della zona per ricavarne un corrispettivo in moneta. Secondo quanto ricostruito, il titolare del compro oro aveva a sua volta rivenduto le fedi ricettate a un secondo commerciante.

L’attività investigativa della polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica di Ancona, non solo ha permesso di recuperare le due fedi, ma anche di sequestrare 20 repliche di orologi di pregio, complete di confezioni e falsi certificati di garanzia. La Guardia di finanza di Falconara ha accertato una serie di violazioni sulla tenuta dei documenti commerciali e sul sommerso da lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivende le fedi rubate ma viene scoperto. La polizia trova anche 20 orologi falsi: stop licenza per il compro oro

AnconaToday è in caricamento