rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Jesi

In carcere negli USA da 20 anni: «E' innocente». Un movimento per Chico Forti

Un movimento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla vicenda giudiziaria che ha coinvolto Chico Forti, l’italiano condannato all'ergastolo in USA

JESI - Un movimento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla vicenda giudiziaria che ha coinvolto Enrico "Chico" Forti, l’italiano detenuto negli stati Uniti da oltre 20 anni e condannato all’ergastolo con l’accusa di omicidio. Si chiama “l’Onda di Chico” ed è stato costituito da alcuni ragazzi di Jesi.

«Il Movimento nasce spontaneamente a Jesi dalla volontà di sensibilizzare ancor più l’opinione pubblica sulla vicenda di un nostro connazionale, Enrico Forti detto Chico, detenuto all’ergastolo da venti anni in America, innocente – scrive il movimento in una nota- numerosi sono i gruppi di sostegno dell’ Onda di Chico chiamata così per ricordare il suo trascorso da campione di windsurf e ci piace pensare che l’ Onda lo riporterà prestissimo da noi, in Italia. L’Onda nasce a Jesi, non a caso città dello Sport, dove è possibile avere un riferimento per la regione Marche presso la Tabaccheria Nonsolofumo di Jesi, sita in via Fausto Coppi 39. Il contatto Facebook è: CHICO FORTI (Community)».
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In carcere negli USA da 20 anni: «E' innocente». Un movimento per Chico Forti

AnconaToday è in caricamento