menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
il buco sul parabrezza causato dalla fucilata

il buco sul parabrezza causato dalla fucilata

L'eredità alla badante bloccata dal pignoramento dietro la fucilata al figlio

Il pignoramento della pensione da parte dell'ex moglie che non gradiva il testamento del 91enne dietro i motivi che hanno portato l'anziano a fare fuoco sul congiunto

Il 91enne chiaravallese arrestato mercoledì mattina per aver fatto fuoco sul figlio era adirato perché l'ex moglie gli aveva fatto pignorare parte della pur misera pensione. L'apice di una lunga serie di litigi esploso con i pallini del fucile da caccia per l'opposizione della donna al fatto che lui aveva previsto nel suo testamento in favore della badante che era anche la nuova compagna dell'anziano. "Rivoglio i miei soldi" ha urlato il 91enne anche alle forze dell'ordine quando gli hanno chiesto conto di quello che aveva combinato. In tutta questa lite il 66enne ferito aveva sempre parteggiato per la madre. 

Posizione non facile la sua. Ideologica, per il fatto comunque di dover scegliere tra un genitore e l'altro, ma anche logistica visto che abitava a poca distanza al padre. Battibecchi pressoché quotidiani fino a martedì 5 giugno quando, verso le 9.30, il vecchio si è presentato fucile in mano e ha sparato sull'Opel Mokka dentro la quale c'erano figlio e nuora, terrorizzati. Il 91enne si trova al momento nel carcere di montacuto. Una misura straordinaria, data l'età, che la Procura ha ritenuto necessaria per l'uomo è ritenuto pericoloso per i famigliari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento