Chiaravalle, scoperte le centrali dello spaccio: arrestati 3 giovani

Avevano pensato bene di dedicarsi a questa attività per fare soldi facili, diventando punto di riferimento per i consumatori di fumo nell'anconetano. Ma le forze dell'ordine hanno scoperto delle vere centrali dello spaccio

Quello dello spaccio è un mercato che non conosce crisi. E alcuni chiaravallesi avevano pensato bene di dedicarsi a questa attività per fare soldi facili, diventando punto di riferimento per i consumatori di fumo nell’anconetano. Ma le forze erano sulle loro tracce e sono così arrivati a scoprire delle vere centrali dello spaccio. Arrestate 3 persone: 2 fratelli di Chiaravalle appena maggiorenni e un terzo minorenne, già gravato da diversi precedenti penali per reati simili. L’operazione antidroga è stata messa a segno dai carabinieri della tenenza di Falconara, guidati dal comandate Roberto Frittelli e dai colleghi della stazione di Chiaravalle, agli ordini del Maresciallo Maurelli. Per l’occasione era stata creata un’apposita task force antidroga col compito di raccogliere tutti gli elementi a carico dei 3 pusher di zona. Alla fine sono scattate le manette dopo una serie di perquisizioni all’interno di alcuni appartamenti di Chiaravalle.

Case abitate da famiglie insospettabili, tra cui quella dei fratelli pusher, dove i militari hanno scovato 3 etti di marijuana divisa in dosi, 10 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento e molto denaro contante che, per gli inquirenti, è il frutto dello spaccio al dettaglio. A casa del minorenne invece venivano trovati 20 grammi di hashish, olio di hashish ed alcuni grammi di eroina nonché materiale per il confezionamento di dosi (bilancini, bustine e sostanze da taglio). Tutti agli arresti domiciliari in attesa della convalida dell’autorità giudiziaria minorile.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento