rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca Fabriano

Cgil e Uil in piazza contro al Legge di Bilancio, Mangialardi: «Grave la situazione occupazionale delle aree montane»

Una manovra, quella della Legge di Bilancio del Governo Meloni, considerata iniqua e inadeguata dal capogruppo Pd in consiglio regionale Maurizio Mangialardi che stamattina ha presenziato allo sciopero indetto da Cgil e Uil

FABRIANO - Giornata di manifestazioni per le sigle sindacali Cgil e Uil. Stamattina i lavoratori sono scesi in piazza per protestare contro la Legge di Bilancio del Governo Meloni. Allo sciopero ha voluto far sentire il proprio sostegno anche il consigliere e capogruppo Pd in consiglio Regionale, Maurizio Mangialardi secondo cui «la situazione occupazionale dell’area montana rischia di aggravarsi». Il consigliere ha espresso una dura condanna rispetto alla quale ha voluto ribadire che «con questa Legge di Bilancio non solo non si danno risposte alle emergenze economiche ed energetiche, non solo si rallenta la transizione verde e si dimenticano scuola e sanità pubblica, ma viene complessivamente meno una visione di futuro e di società. Gli unici a trarre reale beneficio dalla manovra della Meloni saranno gli evasori fiscali». Sulla base di queste motivazioni Mangialardi ha voluto far sentire la propria vicinanza ai manifestanti che questa mattina (15 dicembre) sono scesi in piazza a Fabriano «uno dei territori che risente maggiormente della difficile congiuntura economica, come dimostrano le numerose vertenze aperte, a partire da quella alla Whirpool - ha aggiunto Mangialardi -. Credo non sfugga a nessuno come nell’area montana si stia scontando anche l’assenza di una strategia da parte della giunta regionale, volta a salvaguardare il distretto del “bianco”. Un’assenza già constatata lo scorso anno in occasione della vertenza Elica. La situazione rischia però ora di aggravarsi, perché la vistosa inadeguatezza della giunta Acquaroli potrebbe essere amplificata dall’indifferenza del governo Meloni, la cui politica industriale non sembra essere capace di offrire garanzie per la difesa dei livelli occupazionali».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cgil e Uil in piazza contro al Legge di Bilancio, Mangialardi: «Grave la situazione occupazionale delle aree montane»

AnconaToday è in caricamento