Compra una stufa su internet ma era una truffa, denunciati due uomini

Dopo alcuni giorni, non vedendosi recapitare quanto promesso, l'ignaro acquirente ha contattato i venditori sollecitando la consegna della stufa, che però non è mai arrivata

CERRETO D'ESI - Sono due le persone denunciate con l'accusa di truffa aggravata. I due truffatori avevano messo in vendita sul famoso sito internet subito.it, una stufa a pellet, avviando una serie di trattative con l'acquirente, un 40enne di Albacina. 

Dopo essere riusciti a vendere il loro prodotto, i due si sono fatti accreditare la somma di 360 euro con una ricarica postepay. Dopo alcuni giorni, non vedendosi recapitare quanto promesso, l’ignaro acquirente ha contattato i venditori sollecitando la consegna della stufa, che però non è mai arrivata. Nel frattempo i due hanno dismesso l’utenza telefonica utilizzata per la compravendita e svuotato la carta ricaricabile, cercando di far perdere le loro tracce. Le indagini hanno permesso ai Carabinieri di risalire ai due, D.V.P., 26enne di Casoria e T.M., 42enne di Pescara. Per entrambi è scattata la denuncia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Parcheggia lo scooter e si lancia sotto il treno: tragedia sui binari

  • Choc in spiaggia, prende a pugni una donna e scappa: nella fuga perde i documenti

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

Torna su
AnconaToday è in caricamento