Centro del Riuso, record di accessi: 146 tonnellate di prodotti rimessi in ciclo

Nell'ultimo triennio sono aumentati conferimenti e prelievi. Il Dg di Astea: «Per gli osimani è una consuetudine visitare il nostro centro prima di fare acquisti»

Il Centro del Riuso di San Biagio

Il Centro del Riuso, allestito da Astea in via Oscar Romero a San Biagio nel 2015, ha inanellato dei record lo scorso anno, sia per numero di utenti che per materiale rimesso in ciclo, evitando così di inviarlo in discarica. E i numeri dell’ultimo triennio parlano di un aumento costante di accessi da parte degli osimani. Se nel 2017 gli utenti in entrata che hanno portato prodotti da riciclare furono 2.223, l’anno scorso sono stati 2.579, mediamente uno in più al giorno. Gli utenti in uscita, coloro che hanno potuto portar via dei prodotti usati ma funzionanti, sono stati 2.316 nel 2017 e addirittura mille in più l’anno scorso (3.340), che significa una media di tre prelievi in più al giorno.

Questo incremento ha comportato un aumento dei pezzi portati dagli osimani al Centro del Riuso anziché gettati via. Nel 2017 sono stati registrati in ingresso 7.110 pezzi, mentre nel 2019 ne sono stati conferiti 8.549. Quelli poi prelevati dagli utenti per riusarli sono stati 5.642 nel 2017 e addirittura 7.636 nel 2019: in sostanza l’anno scorso sono stati riciclati anziché portati in discarica 53.866 chilogrammi di prodotti, quasi il 40% in più del 2017, quando furono 39.576 kg i rifiuti risparmiati all’ambiente. In giacenza a fine 2019 sono rimasti 586 pezzi, ovvero 2.145 kg di prodotti. Si spazia dai comodini ai lampadari, dai giochi da tavola ad arredi per la casa, dai forni alle piccole apparecchiature elettroniche, passando per i casalinghi, i quadri e le valigie,

«Sono dati molto importanti - spiega il direttore generale di Astea, Massimiliano Riderelli Belli - perché i numeri in costante aumento dimostrano che per i residenti di Osimo sta diventando una consuetudine fare visita al Centro del Riuso per vedere se è possibile portare a casa qualcosa di utile anziché comprarlo. E i dati in possesso dimostrano che sono in aumento gli utenti di origine italiana rispetto a quelli stranieri, anche questo è significativo». Belli evidenzia poi che la finalità è quella di «evitare di portare a discarica dei prodotti usati ma in buono stato che i nostri addetti, dopo averli analizzati, ritengono di poter rimettere nel mercato inserendoli negli scaffali del Centro del Riuso a disposizione gratuita degli osimani». Basta vedere il quantitativo di pezzi portati via in 3 anni anziché dirottati come rifiuti in discarica: tra 2017, 2018 e 2019 sono stati 146 tonnellate grazie al conferimento da parte di 7.323 utenti e ben 8.715 che si sono rivolti al centro dentro l’isola ecologica per prelevare dei prodotti.

Di seguito tabella riepilogativa degli ultimi tre anni:

anno

utenti in entrata

utenti in uscita

pezzi conferiti

pezzi prelevati

pezzi entrati in kg

pezzi usciti in kg

2017

2223

2316

7110

5642

47634

39576

2018

2521

3059

8283

7226

57483

52655

2019

2579

3340

8549

7636

60405

53866

totale

7323

8715

23942

20504

165522

146097

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Addio all'architetto D'Alessio, ex assessore: era presidente del Parco del Conero

  • Covid-19, nelle Marche impennata di ricoveri e pazienti in terapia intensiva

  • Droga in casa, bimbo ingerisce cocaina e va in ospedale: genitori e nonni in arresto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento