Cronaca

Vaccinazioni al via anche nei centri diurni per disabili: «Un altro passo in avanti»

La prossima settimana analoga operazione sarà effettuata negli altri tre centri ubicati a Filottrano, Staffolo e Cingoli

Hanno preso il via le vaccinazioni anti Covid anche nei centri diurni per persone con disabilità gestiti dall’Asp Ambito 9. Questa mattina è stata somministrata la prima dose ad una ventina di utenti che frequentano i due centri di Jesi, vale a dire il Maschiamonte e il De Coccio. La prossima settimana analoga operazione sarà effettuata negli altri tre centri ubicati a Filottrano, Staffolo e Cingoli.

In tutto si tratta di oltre 60 utenti che accederanno alla vaccinazione. L’Asp Ambito 9, tramite la propria struttura di Via Gramsci che ospita anche la casa di riposo, diventerà poi punto vaccinale per i cosiddetti caregiver, vale a dire parenti, congiunti o comunque soggetti che sono costantemente a contatto con gli utenti dei centri. In questo caso l’operazione interesserà una novantina di persone. Il tutto sarà completato entro il mese di aprile, poi si procederà alla somministrazione della seconda dose in base alla tempistica definita dal servizio sanitario. Gli operatori dei centri, viceversa, erano stati già vaccinati secondo la programmazione prevista a suo tempo dalla Regione Marche. «Dopo le strutture residenziali per anziani - ha sottolineato il presidente dell’Asp Ambito 9, Matteo Marasca - ora siamo passati alla vaccinazione dei centri diurni. Un altro passo in avanti che ci permetterà di gestire le strutture in questa fase delicata con maggiore sicurezza a tutela degli utenti e degli operatori».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccinazioni al via anche nei centri diurni per disabili: «Un altro passo in avanti»

AnconaToday è in caricamento