Cronaca

Manomette la centralina del camion: lo scopre un poliziotto-elettrauto

Grazie all'intervento un agente della Polizia Stradale è riuscito a riscontrare una manomissione della centralina elettrica di un camion volta ad alterare le regole della concorrenza

Intervento da parte della Polizia Stradale di Jesi che servendosi di un agente dalle competenze elettroniche è riuscita ad impedire un'alterazione nelle regole della concorrenza leale stabilite a livello generale.

Nel corso di un controllo ad un camion che proveniva dall’Umbria, l’agente è riuscito a rinvenire una manomissione della centralina elettronica di controllo del propulsore grazie ad un particolare dispositivo. Lo scopo era quello di farlo funzionare anche in mancanza del liquido denominato Adblue, una soluzione capace di ridurre le emissioni inquinanti dei motori diesel ed in tal modo garantire la classe di conformità ambientale del veicolo con evidenti implicazioni sia sul piano dell’inquinamento (un veicolo Euro6 che circola senza Adblue inquina quanto un Euro1) sia sul piano della leale concorrenza tra imprese (un veicolo che abbia alterato il dispositivo antinquinamento può far risparmiare fino a 2000 euro annui al proprietario) a danno delle imprese che rispettano le regole e intendono difendere la qualità dell’aria.

Il mezzo è sequestrato mentre il conducente ha ricevuto una multa di oltre 500 euro per l’utilizzo di dispositivi irregolari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manomette la centralina del camion: lo scopre un poliziotto-elettrauto

AnconaToday è in caricamento