rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca

25 aprile, folla al Passetto. Il sindaco emozionato: "La democrazia sopravvive se vive nel cuore e nella testa dei cittadini"

Centinaia gli anconetani presenti al Monumento del Passetto per il 78esimo anniversario della Liberazione

ANCONA - "Provo molta emozione, ho avuto l'onore di celebrare da sindaco questa giornata. Un evento storico da cui nasce la Repubblica italiana". E' questo parte dell'intervento del sindaco di Ancona Valeria Mancinelli, presente questa mattina al Monumento del Passetto per il 78esimo anniversario della Liberazione d'Italia. 

Davanti a lei centinaia di anconetani insieme a forze dell'ordine e corpi militari. Con il primo cittadino anche il prefetto di Ancona Darco Pellos, la presidente Anpi ANcona Tamare Ferretti e l'assessore Goffredo Brandoni. "Il nostro 25 aprile - ha affermato il primo cittadino - la nostra festa della Liberazione. Partecipata, intensa, emozionante. La democrazia sopravvive se vive nel cuore e nella testa dei cittadini. Una giornata emozionante qui ci sono storie che hanno ricostruito il nostro Paese". Non è mancato l'affondo verso il Centrodestra: "Chi è al governo dovrebbe iniziare ad acquisire il valore che ha rappresentato la Resistenza e la lotta antifascista".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

25 aprile, folla al Passetto. Il sindaco emozionato: "La democrazia sopravvive se vive nel cuore e nella testa dei cittadini"

AnconaToday è in caricamento