Cronaca

Prodotto non tracciabile, sequestrati oltre 5 chili di caviale di storione siberiano

Le 342 confezioni di caviale da storione siberiano riportavano etichette non conformi alla normativa CITES

La forestale all'interno del negozio

OSIMO - Vendeva nel suo negozio di alimentari del caviale di storione siberiano privo della normativa CITES e per questo non commeriabile. Nei giorni scorsi i carabinieri forestali del CITES di Ancona a seguito di un controllo eseguito presso un ingrosso di alimentari di Osimo, hanno sequestrato 342 confezioni di caviale di storione siberiano, importato dalla Lettonia e prodotto in Polonia.

Le 342 confezioni, per un peso netto complessivo di 5,18 chilogrammi, riportavano un’etichetta non conforme alla normativa CITES, in quanto sprovviste della sigla dei paesi di origine e confezionamento del prodotto, la quale non garantiva la necessaria tracciabilità dei prodotti. Il valore del prodotto sequestrato, destinato ad essere commercializzato in tutta Italia in prossimità delle festività natalizie, ammonta a circa 8.000 euro. Denunciato alla Procura della Repubblica di Ancona, il responsabile legale dell’azienda, per il reato di importazione e detenzione ai fini commerciali di specimen CITES senza la prescritta documentazione. Ora rischia anche l'arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prodotto non tracciabile, sequestrati oltre 5 chili di caviale di storione siberiano

AnconaToday è in caricamento