Fincantieri: 12 famiglie fanno causa per decessi provocati da amianto

Sono 12 le cause civili per malattie professionali provocate dall'amianto che sono state intentate contro Fincantieri dagli avvocati Rodolfo e Ludovico Berti, dell'omonimo studio legale dorico

Sono 12 le cause civili per malattie professionali provocate dall’amianto che sono state intentate contro Fincantieri dagli avvocati Rodolfo e Ludovico Berti, dell’omonimo studio legale dorico, per conto di altrettante famiglie di lavoratori. Undici lavoratori sono già deceduti per mesotelioma pleurico, e a questi va aggiunto il caso di un operaio ancora in vita, ma affetto da asbestosi. Secondo la ricostruzione operata dalla difesa – che ha chiesto un risarcimento di 20 milioni di euro – la Fincantieri era a conoscenza dell’uso eccessivo dell’amianto nelle lavorazioni dello stabilimento anconetano.

L’azienda rigetta le accuse, sostenendo tra le altre cose che prima del divieto di utilizzo del materiale, nel 1992, non fossero in circolazione mezzi di protezione idonei. Di opposto parere i legali delle famiglie, che ritengono che l’azienda avrebbe dovuto utilizzare maschere di protezione e limitari i turni dei lavoratori a contatto con l’amianto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Maxi parcheggio e luminarie: tutto pronto a Vallemiano, l’Eurospin apre i battenti 

Torna su
AnconaToday è in caricamento