rotate-mobile
Cronaca Senigallia

Cumulo di pene, gli agenti lo catturano in un cantiere edile: sconterà oltre due anni in carcere

L'operazione portata a termine dalle forze dell'ordine: il primo reato commesso a 16 anni per una rapina ad un negozio di Ancona, fino alla tentata estorsione risalente al 2021

Il cumulo di pene sommate a partire dal 2008 ha portato i poliziotti della Squadra Mobile dorica, nel pomeriggio di ieri, a rintracciare ed arrestare, in un cantiere edile della periferia senigalliese, un cittadino italiano di origini maghrebine di 32 anni, pluripregiudicato, per scontare una condanna definitiva di due anni, tre mesi e 26 giorni di carcere. La pena è da ricondurre ad un Ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura presso il Tribunale Ordinario di Ancona, in seguito alla sentenza della Corte d’Appello di Ancona del maggio 2022 per i reati di rapina, danneggiamento, detenzione illecita di sostanze stupefacenti e tentata estorsione commessi negli anni che vanno dal 2008 al 2021.

Nell’aprile del 2008, ancora 16enne, l’uomo veniva arrestato in flagranza, insieme ad un complice, per aver aggredito e rapinato il titolare e due dipendenti di un esercizio pubblico di via Carducci, perché si erano rifiutati di vendere loro alcolici in quanto richiesti al di fuori delle fasce orarie per la loro vendita disposte dal Comune di Ancona. Nell’ottobre del 2014 il secondo arresto, anche in questo caso insieme ad un complice, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Infine, nel gennaio 2021, le manette sono scattate in quanto l’uomo, dopo essersi impossessato del telefono della vittima, aveva chiesto in cambio della sua restituzione la somma di 200 euro e, dopo aver concordato con la persona derubata il luogo dell'incontro per lo scambio telefono/denaro, si era presentato in piazza Salvo D'acquisto venendo fermato ed arrestato dalle forze dell’ordine. Nel pomeriggio di ieri, i poliziotti della Squadra Mobile di Ancona hanno catturato l’uomo a Senigallia e, espletate le formalità di rito, l’hanno poi condotto presso il carcere di Ancona-Montacuto per scontare la pena residua.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cumulo di pene, gli agenti lo catturano in un cantiere edile: sconterà oltre due anni in carcere

AnconaToday è in caricamento