Caterraduno, il buongiorno lo dà Irene Grandi: aspettando Max Gazzè

Puntuale alle 6 del mattino per un'ora e mezzo di show, l'artista toscana ha tenuto banco dalla Rotonda di Senigallia davanti a migliaia di persone. E stasera al Foro c'è Max Gazzè

Irene Grandi al CaterRaduno 2017

Le prime note con "Prima di partire per un lungo viaggio" per svegliarsi. Ma gli occhi sono ben stropicciati da tempo e nonostante l'orario – le 6 del mattino – la spiaggia è piena ai piedi della Rotonda a Mare. «Siamo 86mila secondo la Questura» esulta Filippo Solibello. Non abbiamo fatto il conto per verificare l'esattezza della conta ma il colpo d'occhio davanti a Irene Grandi, in gran forma per il suo concerto all'alba, è davvero impressionante. Miracoli del Caterraduno, appuntamento estivo della celebre trasmissione Caterpillar in diretta da Senigallia sulle frequenze di Radio2 da ieri, con la grande cena preparata dallo chef Moreno Cedroni per 1500 persone (ricavato a Libera di don Ciotti) fino a domani, sabato 1 luglio. La cantante toscana è andata avanti per un'ora e mezzo riproponendo tutti i suoi brani più noti. Applausi, file di smartphone al cielo per immortalare – foto o video che sia - un istante dello show. Persone sull'attenti, a piedi nudi, anche in acqua per poter vedere meglio l'artista. 

«Che bella sensazione, mi sento rigenerata» ha detto Irene, innescando subito un siparietto con Solibello: «Allora è già pronto un "Irene Grandi all'Alba tour" da 28 date» dice lui. «Piacerebbe al mio manager, lui è molto mattiniero» le fa di rimando lei, facendo intuire che il risveglio non sia stato proprio facile. In diretta, ieri pomeriggio, lo stesso Solibello ha rivelato che la Grandi avrebbe scelto di andare a dormire molto presto per farsi trovare pronta. Un piano davvero ben riuscito, stando al risultato finale. Tra i brani proposti anche La cometa di Halley, Eccezionale, La tua ragazza sempre, Bruci la città e due chicche tributo a due grandi artisti scomparsi: The man who sold the world di David Bowie e Se mi vuoi, scritta da Pino Daniele che scelse proprio Irene per il celebre duetto del 1995. Musica immortale. E anche a Senigallia la musica non finisce. Stasera, venerdì 30 giugno, ore 22 al Foro Annonario, sul palco sale Max Gazzè. Previsto (pressoché scontato) un altro pienone.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento