Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Castelfidardo

Terremoto, sfollati al Klass Hotel: bimbi nelle nostre scuole

L'ospitalità di Castelfidardo: Amministrazione, Polizia Locale e Protezione Civile subito attive. Questa la situazione

CASTELFIDARDO –  Il non facile ritorno alla quotidianità riparte da qua. Castelfidardo ospita da lunedì scorso 43 sfollati, di cui nove bambini, provenienti dai luoghi martoriati dal sisma:  Montefano, Castel Sant' Angelo sul Nera, Camerino, Pievebovigliana. Il centro smistamento di Sant’Elpidio ha infatti trovato ospitalità nel Klass Hotel e tempestiva disponibilità da parte di Amministrazione Comunale, Polizia Locale e Protezione civile per garantire il massimo sostegno sotto ogni profilo. Una equipe di professionisti locali, tra cui la psicoterapeuta Vanessa Romoli e il prof. Eugenio Lampacrescia (esperto in logopedia), sta seguendo lo stato psicologico e di salute generale delle famiglie. Nove bambini iniziano da domani la frequenza scolastica presso i plessi fidardensi: due alla scuole d’infanzia Sant’Anna, tre alle primarie, tre alle medie Soprani, con il conforto del servizio di trasporto che ogni giorno li preleverà e riporterà a destinazione. Quanto alle più urgenti necessità materiali dei terremotati, tramite l’Ipersimply e l’Oasi sono stati consegnati dal sindaco Roberto Ascani prodotti per pulizia e igiene, stendini, assi e ferri da stiro. Si sta inoltre sopperendo alle richieste di abiti ed indumenti intimi e valutando l’opportunità di riaprire una raccolta pubblica coinvolgendo la cittadinanza attraverso il gruppo locale di Protezione Civile. La solidarietà e la solerzia organizzativa stanno dunque cercando di alleviare i gravi disagi di chi è stato così bruscamente sradicato dai propri luoghi d’origine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, sfollati al Klass Hotel: bimbi nelle nostre scuole

AnconaToday è in caricamento